Il tuo dentista è sempre a vostra disposizione insieme a una gamma completa e professionale di servizi dentali per tutte le età. Vieni a trovarci!

Implantologia

L’implantologia consiste nell’inserimento nell’osso mascellare o mandibolare di una vite in titanio, materiale altamente biocompatibile (utilizzato anche nelle protesi ortopediche), che una volta integrata nell’osso stesso, potrà supportare un dente artificiale.

L’impianto è una valida alternativa al “classico” ponte dentario in quanto ha il vantaggio di conservare l’integrità dei denti adiacenti a quello mancante. Gli impianti possono servire anche dare maggiore stabilità ad una protesi totale mobile ancorandola sugli impianti stessi.
I Vantaggi dell’implantologia

1. La mancanza di denti genera problemi importanti di occlusione e di masticazione e condiziona fortemente l’alimentazione della persona edentula, permettendole di mangiare solo certi cibi piuttosto morbidi e non variando la propria dieta. Con il passare degli anni poi, la mancanza di denti crea un progressivo riassorbimento a livello dell’osso mascellare, assottigliandolo e modificando il profilo facciale ed estetico.

2. La scelta degli impianti dentali ovvia a questi problemi ridonando denti fissi e forti e, grazie all’impiego di materiali d’avanguardia, anche dall’aspetto assolutamente naturale. I vantaggi degli impianti dentali sono numerosi dal punto di vista estetico e della salute orale.

3. Gli impianti dentali vi ridonano un sorriso sicuro e più attraente, vi permettono di tornare a masticare bene e mangiare tutti i cibi che è uno dei piaceri della vita, prevengono il processo naturale di riassorbimento e perdita dell’osso mascellare dovuto alla mancanza di denti.

Protesi fissa

La corona è un restauro protesico che ricopre totalmente la parte di dente visibile, può essere fatta sia su radice naturale che artificiale (impianto), viene cementata o avvitata e non può essere rimossa dal paziente. Essa è conosciuta come “capsula” dentaria.

In quali casi è consigliato effettuare delle corone?

• innanzitutto, nei casi di denti trattati endodondicamente -devitalizzati – con alto rischio di frattura: l’esito della frattura, infatti, potrebbe essere tale da determinarne l’estrazione. In questo caso, la corona ha l’obiettivo di proteggere il dente durante i carichi masticatori.

• oppure in casi di denti con estesa distruzione coronale dove è necessario ristabilire una corretta forma per ridare funzione ed estetica, spesso sono denti totalmente privi di smalto.

• oppure per motivi estetici, nei casi di denti con vecchie otturazioni, scuri e insensibili ai trattamenti sbiancanti.

Come si realizza
Il procedimento per realizzare una corona è il seguente:

• si riduce il dente tramite la limatura al fine di realizzare il“moncone”;
• il dentista prende l’impronta e la invia al laboratorio odontotecnico, dove si ricaverà il modello su cui confezionare il manufatto protesico.
Protesi mobile

La protesi mobile è un manufatto protesico in resina che viene preparato dal laboratorio odontotecnico su indicazione del dentista. Serve per sostituire gli elementi dentari persi o compromessi, ristabilendo la masticazione, i movimenti articolari, la corretta fonetica e migliorando l’estetica.

La protesi può essere totale o parziale.

La protesi totale è un tipo di protesi mobile che sostituisce intere arcate prive di denti. Non può essere ancorata ma sfrutta una sorta di effetto ventosa con i tessuti gengivali su cui poggia. Riabilita le funzioni masticatorie, fonetiche ed estetiche.

La protesi parziale è un tipo di protesi mobile che si fissa con ganci o attacchi agli elementi dentali sani presenti nella cavità orale. Solitamente ha una struttura di sostegno metallica inglobata nella resina chiamata “scheletrato“.

Ortodonzia



Allinea i tuoi denti con i nostri servizia di ortodonzia dentale: una corretta posizione dei denti permette di migliorare oltre che l’estetica anche la respirazione, la masticazione e la deglutizione.

Nei centri dentali Odontowin, in fase di prima visita, stabiliamo un piano di trattamento globale di ortodonzia che comprende l’apparecchio mobile se necessario, l’apparecchio fisso e le contenzioni finali per il mantenimento della posizione ottenuta.

Effettuiamo tutto il piano di trattamento, dalla diagnosi, alla cura che comprende anche le fasi di trattamento di mantenimento della posizione ottenuta in futuro.
Tipologie di apparecchio ortodontico

L’apparecchio fisso è utilizzato a partire dall’età adolescenziale quando i denti permanenti sono già quasi tutti erotti. E’ costituito da placchette in metallo detta anche agganci o brackets incollate ai denti e collegate tra di loro da fili metallici ed elastici.

L’apparecchio mobile è inserito e tolto in totale autonomia da parte del paziente. Può essere utilizzato, a differenza di quello fisso, già in bambini molto piccoli con la dentatura ancora da latte, per espandere il palato, per guidare in modo corretto la masticazione e per modificare abitudini scorrette come succhiarsi il dito.

L’espansore palatale è uno strumento utilizzato per allargare un palato troppo stretto e per creare spazio in caso di denti troppo affollati.

La trazione extraorale è una manovra ortodontica che utilizza uno strumento posizionato in parte all’interno della bocca e in parte intorno alla testa per aiutare a spostare i denti in posizione corretta, “tirando” dall’esterno.

La contenzione è una mascherina trasparente utilizzata talvolta per il mantenimento del risultato raggiunto.

In base al tipo di malocclusione è possibile che talvolta siano previste delle estrazioni dei denti molari o premolari per poter ottenere e mantenere l’allineamento.

Apparecchio Ortodontico

Il primo apparecchio

Una corretta posizione dei denti permette di migliorare oltre che l’estetica anche la respirazione, la masticazione e la deglutizione. Nei centri dentali Odontowin, in fase di prima visita, stabiliamo un piano di trattamento globale che comprende l’apparecchio mobile se necessario, l’apparecchio fisso, le contenzioni finali per il mantenimento della posizione ottenuta, l’odontoiatria pediatrica segue il bambino sin da piccolo fino all’adolescenza.

Studio Ortodontico
Dopo aver esaminato i denti, la forma del viso e il profilo, la mascella e la mandibola, la masticazione e il modo deglutire, i nostri dentisti studiano il piano di trattamento ortodontico personalizzato per il bambino.

Durata del Trattamento Ortodontico
La durata del trattamento dipende da diversi fattori:

1. dalla gravità del problema ortodontico;
2. dall’età: negli adulti le ossa sono completamente formate e per questo è possibile che i denti impieghino più tempo a spostarsi rispetto agli adolescenti e bambini;
3. dalla risposta individuale del paziente al trattamento;
4. dal rispetto da parte del paziente dei controlli periodici e delle indicazioni fornite dal dentista.

Strumenti

1. Radiografia panoramica: utilizzata per valutare la posizione dei denti
2. Teleradiografia: è una radiografia di tutto il cranio utilizzata per valutare il tipo di morso del paziente e effettuare un tracciato cefalometrico per impostare un corretto trattamento ortodontico.
3. Modelli: le impronte prese sul morso scorretto del paziente sono mandate al laboratorio che effettua i modelli in cera delle arcate da cui l’ortodonzista evince gli spazi reali della bocca e effettua lo studio del caso con il trattamento ortodontico più indicato, i modelli possono anche esser effettuati tramite scansione 3d senza paste nel cavo orale.
4. Le foto permettono al dentista e al paziente di visualizzare la registrazione del viso prima e dopo il trattamento.

logo odontowin cliniche dentali